San Pietro per lo sport

29/05/2019

LO SPORT: DIVERTIMENTO E SALUTE

Durante la crescita di ogni ragazzo, ma anche in età adulta, lo sport è di fondamentale importanza perché affianca il divertimento a moltissimi benefici salutistici: è un momento di svago, di sfogo, in cui si stringono relazioni, si collabora e si esprimono le proprie emozioni. Tutto questo permette al ragazzo di divertirsi e di crescere grazie agli obiettivi e i traguardi delle attività sportive. Lo sport è importante anche perché impegna la mente, allenandola e sviluppandola. Ovviamente l’allenamento è fondamentale per il mantenimento di una buona salute fisica. Attraverso una regolare attività fisica si possono prevenire moltissime malattie, si aumenta la tolleranza al glucosio, si riduce il rischio di ipercolesterolemia, si previene l’osteoporosi, si riduce lo stress e la depressione e diminuisce il rischio di obesità.

San Pietro per lo sport

UN’ALIMENTAZIONE SANA ED EQUILIBRATA

L’allenamento inizia tutti i giorni dalla tavola. Un corpo sano deriva innanzitutto da un’alimentazione sana ed equilibrata, grazie all’apporto di tutti i macro e i micro nutrienti. Ecco che il nostro Grana Padano ha tutte le carte in regola per essere alleato dello sport, pensiamo anche solo al fatto che i litri di latte fresco utilizzati per produrre 1 Kg di Grana Padano sono 15! Un concentrato di nutrienti con una quantità di grassi minori, rispetto al latte, grazie alla parziale scrematura naturale del latte!

IL GRANA PADANO NELLO SPORT

Quando pensiamo allo sport, il primo macronutriente che ci balza alla mente è in assoluto la proteina. Niente di più vero. Ma facciamo un passo indietro: per sostenere un muscolo forte è necessario avere un “telaio” altrettanto forte, ovvero le nostre ossa. Il calcio è un elemento fondamentale per la buona salute dello scheletro; esso viene estratto dai nutrienti e se l’organismo ne è deficitario lo preleva dalle ossa, indebolendole. Il calcio infatti non viene unicamente depositato nello scheletro, ma è il responsabile dell’attività neuro – modulatrice, ovvero della contrazione muscolare. In solo 50 grammi di Grana Padano troviamo ben 600 mg di calcio, prontamente disponibili, ovvero quasi il 60% del fabbisogno giornaliero.
L’altro elemento fondamentale nell’attività sportiva è il muscolo che necessita di amminoacidi, ovvero le unità fondamentali della proteina. Il Grana Padano in 50 gr comprende 16 gr di proteine rappresentate da 8 amminoacidi essenziali, ovvero quegli amminoacidi che non possono essere sintetizzati dal nostro organismo e devono essere per forza assunti tramite l’alimentazione.
Altro punto di forza sono le vitamine: il Grana Padano ne è carico: vitamine del gruppo A e B. I 50 gr di Grana Padano completano il 20% del fabbisogno di vitamina A, un potente antiossidante, e il 63% di vitamina B12, fondamentale per il funzionamento del sistema nervoso e per il metabolismo di glucidi e proteine.
Consumare giornalmente 50 gr di Grana Padano aiuta lo sportivo e il suo organismo.

San Pietro per lo sport

SAN PIETRO E L’ARRAMPICATA

San Pietro ha scelto di affiancarsi a questo giovane sport di destrezza che comporta un intenso sforzo fisico con il coinvolgimento di quasi tutti i muscoli dell’organismo. Può essere praticato in palestra, su pareti artificiali o all’aperto, su pareti naturali. L’arrampicata consente un elevato dispendio energetico che può arrivare a 700-800 calorie l’ora. Sono necessari fiato e resistenza, anche se di primo impatto può non sembrare, e serve molta forza: “si compiono sforzi isometrici e isotonici, necessari per mantenere a lungo una posizione in parete non solo con gambe e braccia, ma anche con il core, il nostro corsetto naturale costituito da addominali, lombari e glutei. L’arrampicata rinforza e tonifica così quasi tutti i gruppi muscolari, compresi mani e piedi. Elasticità muscolare, allungamento ed equilibrio sono altre doti fisiche esaltate dal free climbing. Per arrampicarsi, non basta però essere forti, bisogna anche muoversi in modo fluido, con grande coordinazione e armonia - spiega Gianfranco Beltrami, specialista in medicina dello sport e vicepresidente nazionale della Federazione medico sportiva italiana - I risvolti positivi si hanno anche a livello mentale: meno stress, meno ansia e più concentrazione. Ogni volta che si raggiunge l’obiettivo che ci si è prefissati, poi, a trarne vantaggio è anche l’autostima». Si collabora inoltre con il compagno per la sua sicurezza e per aiutarsi vicendevolmente per raggiungere gli obbiettivi. 
Uno sport completo e sano.

Condividi linkedin share facebook share twitter share pinterest share
Omega-net - Internet Partner