Latteria San Pietro per la sostenibilità
IL PROGETTO EUROPEO “LIFE TTGG”

13/11/2018

Un pianeta a rischio

Il 2018, da gennaio a giugno, per la Terra è stato il quarto anno più caldo di sempre dal 1880. Lo dice il National Climatic Data Center americano. La temperatura media è aumentata di circa 1,06 °C rispetto alla media dal 1880 al 1920, con un tasso di crescita più alto negli ultimi decenni.
 
Latteria San Pietro per la sostenibilità </br> IL PROGETTO EUROPEO “LIFE TTGG”

Le emissioni

L’utilizzo di fonti energetiche di origine fossile, deforestazione, decomposizione di rifiuti, uso improprio delle risorse causano emissioni artificiali nell’atmosfera di anidride carbonica e metano. Da qui l’effetto serra che fa aumentare le temperature. Scrive l’IPCC «a partire dagli anni ‘50, molti dei cambiamenti osservati non hanno precedenti»

Le conseguenze

Cosa fare quindi?

Per limitare il surriscaldamento globale, nei prossimi decenni la riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra dovrà essere molto consistente ed interessare tutti i settori produttivi: non solo il settore energetico, responsabile delle maggiori quantità di emissioni dirette globali, ma anche il settore agricolo, che oggi è fonte di circa il 10% delle emissioni totali a livello mondiale.
Il settore lattiero-caseario europeo rappresenta uno dei principali player a livello mondiale sia in termini di importazioni che di esportazioni, oltre a creare benessere e lavoro nel territorio dell’Unione. Se si analizzano gli impatti ambientali del settore, non va però sottovalutato il suo contributo al global warming, come del resto tutte le attività umane. 

Il progetto

Al fine di migliorare l’efficienza dei processi produttivi di formaggi italiani e francesi, analizzare e ridurre la loro impronta ambientale e ottenere una produzione e un consumo più sostenibili, sono necessarie soluzioni da mettere in atto nell’intera catena produttiva, senza dimenticare le fasi di consumo e la gestione dei rifiuti.

Il progetto Europeo LIFE TTGG – The Tough Get Going (“I duri cominciano a giocare”, intendendo con “duri” i formaggi oggetto del progetto) nasce dalla sinergia tra università, start up, aziende produttrici, enti di formazione e ricerca italiani e francesi, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza dei processi produttivi dei formaggi in Europa, ridurre l’impatto ambientale e ottenere così una produzione e un consumo più sostenibili.

Il progetto vuole sviluppare un software (Strumento di Supporto per le Decisioni Ambientali) per valutare e ridurre l’impronta ambientale dei prodotti analizzati attraverso una metodologia efficace, in conformità con la Product Environmental Footprint (PEF); ciò significa ottimizzare le prestazioni sia da un punto di vista ambientale che economico nelle aziende agricole, nei caseifici e nei produttori di imballaggi. In ultimo il progetto vuole aumentare il know-how degli stakeholder e dei consumatori sulla metodologia PEF, fornendo informazioni affidabili e semplici.

Il software sarà calibrato, validato e testato sul contesto produttivo del formaggio Grana Padano DOP e del Comté PDO francese. Sarà quindi proposto come riferimento per altri consorzi DOP dell’UE. 

I risultati del progetto LIFE TTGG daranno un utile contributo alla realizzazione delle politiche europee a livello ambientale, in modo particolare verso un’Europa dove assumono sempre più rilevanza l’utilizzo corretto delle risorse e la cosiddetta “economia circolare”, che prevede la metodologia Product Environmental Footprint (PEF) come metodo comune per misurare le prestazioni ambientali.

Latteria San Pietro è una realtà che tocca con mano la natura: l’ambiente, gli animali e le persone. San Pietro ha già adottato una chiave di pensiero basata sul sistema One Health, attraverso la produzione di Grana Padano Biologico e promuovendo i Prati Stabili della Valle del Mincio e la produzione “Da Fieno”. La latteria ha deciso inoltre di prendere parte al progetto LIFE TTGG, per implementare ulteriormente il livello di sostenibilità, rendere le risorse dell’oggi disponibili per il domani e proporre sul mercato un prodotto ancora più sostenibile.
 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Omega-net - Internet Partner