9. Latteria San Pietro custodisce la Salute

Il Grana Padano DOP è un concentrato di energia e di nutrienti: per produrne un chilo occorrono 15 litri di latte fresco. Ma quando il latte proviene da vacche alimentate con fieno dei Prati Stabili polifiti, fatto di diverse specie di erbe, come graminacee, leguminose ed erba medica, dall’elevato potere nutritivo, quel latte deve essere considerato un miracolo della natura che mantiene e rinnova ogni volta la sua promessa di gusto e benessere. La scelta alimentare delle bovine, così come la salubrità dell’ambiente in cui vivono, e l’adozione delle migliori e più avanzate pratiche di gestione degli allevamenti, rappresentano fattori decisivi per definire qualità, profilo nutrizionale e gusto del latte e, di conseguenza, del formaggio che si ricava dalla sua lavorazione. 

Il fieno dei Prati Stabili totalmente privo di pesticidi e sostanze di sintesi e ricco di sostanze nutritive costituisce il primo contributo al miglioramento della salute degli animali, a vantaggio della qualità della materia prima e del prodotto finito. Per questo il Grana Padano DOP Selezione da fieno costituisce l’eccellenza assoluta raggiunta dalla produzione della Latteria San Pietro. Un formaggio che coniuga le proprietà nutrizionali del Grana, ricco di vitamine, proteine nobili e calcio, fosforo e magnesio, con la sua elevata digeribilità a tutte le età e il sapore del latte di fieno, dalle inconfondibili note di frutta secca. 

In uno stile di vita sano ed attento al benessere, una alimentazione nutriente ed equilibrata si accompagna sempre al movimento e all’attività sportiva. Per questo Latteria San Pietro è sempre in prima linea nella promozione dei valori dello sport. E non solo investe da sempre nell’organizzazione di iniziative per i propri soci e per tutti i giovani del territorio, ma anche ha creato una grande palestra all’aperto, uno spazio allestito per diverse discipline e attività, che ha voluto mettere a disposizione di tutta la comunità di Goito.
Matteo Pincella, nutrizionista della Nazionale maggiore di calcio:
Il prato stabile della Valle del Mincio, grazie alla sua biodiversità e alla grande quantità di azoto che le erbe trasformano in elemento nutritivo, garantisce l’arricchimento del suolo.  Questo attiva quella che mi piace definire una biomagnificazione al contrario, positiva, come somma dei benefici biologici di cui diventiamo destinatari finali. Inoltre, piante come la portulaca e il tarassaco proteggono la salute delle bovine e questo benessere lo ritroviamo tutto nel loro latte. Anche per questo il Grana Padano dei Prati Stabili è un ottimo alleato nutrizionale per la nostra salute”.